Anton Giulio Grande

Stilista

Ha realizzato abiti per le più belle donne della televisione e dello spettacolo italiano: da Elenoire Casalegno a Sabrina Ferilli, da Alba Parietti a Valeria Marini“.

Anton Giulio Grande

“Cosa insegna questa storia”

L’insicurezza ci fa grandi solo se la si affronta per quella che è“.

Caparbietà e ambizione andrebbero utilizzati per realizzare se stessi, non per incattivirci a vicenda“.

Coltivare un sogno è ciò che permette all’uomo di sentirsi vivo e di diventare protagonista della propria vita“.

 

Scheda video di presentazione di Anton Giulio Grande

Video premiazione di Anton Giulio Grande.

Pizzi, trasparenze, abiti impalpabili e riccamente lavorati.

Sublime ambasciatore di una moda all’insegna dell’eleganza e del lusso, della spettacolarità e della sensualità, Anton Giulio Grande, inizia il suo percorso artistico e lavorativo fondando ad appena 20 anni la sua omonima maison.

Lo stilista calabrese si afferma nel mondo dell’alta moda internazionale dopo aver studiato presso l’Università della moda “Polimoda di Firenze” e successivamente al Fashion institute of technology di New York. Esperienze che gli consentono di lavorare per un marchio icona della moda Italiana: le sorelle Fontana e poi, nel 1995, lanciare la prima collezione con il proprio nome.

Identificato come lo stilista delle dive, ha cucito abiti per le più belle donne della televisione e dello spettacolo italiano: da Elenoire Casalegno a Sabrina Ferilli, da Anna Falchi, Alba Parietti a Valeria Marini e poi ancora Nina Moric, Manuela Arcuri a Belen Rodriguez.

Designato come erede del grande Gianni Versace, ha applicato il suo talento anche per la fiction e il teatro curando gli abiti di scena per la versione italiana del musical Moulin Rouge.

Tra i tanti riconoscimenti ricevuti il premio come migliore allievo per vent’anni del Polimoda, la scuola che l’ha lanciato e, recentemente, l’Oscar europeo per la diffusione del Made in Italy in Italia e nel mondo attraverso il valore e il prestigio delle sue opere. Anton Giulio, dopo aver calcato le passerelle più importanti del mondo, esprime oggi l’inventiva più alta, la creatività e il talento capace di esaltare e valorizzare la vera essenza dell’essere donna.

 

[/vc_column_text][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”22869″ img_size=”full”][/vc_column][/vc_row][vc_row content_placement=”middle”][vc_column][vc_text_separator title=”Fotogallery premiazione”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_images_carousel images=”21501,21502,21497,21493″ img_size=”full”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]Qui accanto alcuni momenti dell’intervento di Anton Giulio Grande in occasione della settima tappa di Etour svolta a Lamezia Terme.

Per tutte le foto e per tutte le informazioni sulla tappa clicca su Etour Lamezia.